Solidarietà  per azioni 2013

Solidarietà per azioni è un progetto rivolto a tutti coloro che sono interessati a conoscere e ad avvicinarsi al mondo della solidarietà internazionale.
È promosso da una rete di realtà differenti tra loro, accomunate da passione e impegno per costruire un mondo migliore.

Presentazione del Corso

 
Solidarietà per azioni è un progetto rivolto a tutti coloro che sono interessati a conoscere e ad avvicinarsi al mondo della solidarietà internazionale.
È promosso da una rete di realtà differenti tra loro, accomunate da passione e impegno per costruire un mondo migliore. Realtà missionarie e organizzazioni di volontariato, insieme in un progetto comune per far conoscere e allargare la rete della solidarietà.
Per l’undicesimo anno consecutivo, Solidarietà per azioni (SPA) propone un percorso “formativo” attraverso il quale è possibile incontrare e conoscere esperienze concrete di volontariato internazionale e di missione. Il percorso prepara “al viaggio” di conoscenza all’estero nei paesi in cui i promotori sono impegnati in programmi di cooperazione o missione. Il viaggio è un’occasione di crescita e arricchimento personale che si differenzia dalle proposte di “turismo responsabile” perché è pensato e organizzato come una tappa dentro il percorso formativo attraverso il quale i partecipanti sono chiamati a confrontarsi con le motivazioni e l’impegno di chi dedica la propria vita o il proprio impegno professionale o di volontariato alla solidarietà e alla condivisione.
Pur non essendo scopo del progetto quello di “reclutare” nuovi volontari, i promotori sollecitano coloro che partecipano al corso a lasciarsi interrogare dalla possibilità di dedicarsi personalmente in un impegno di solidarietà internazionale. Il desiderio è che attraverso questa esperienza ciascuno possa maturare o arricchire una propria scelta di impegno per il mondo.
SOSteniamo
perché tutto è in equilibrio…
Il mondo e l’umanità lanciano da tempo un SOS affinché si avvii un cammino verso uno sviluppo SOStenibile che sia per tutti i popoli e nel rispetto della nostra madre terra.
Il tema cerca di fare sintesi tra le varie problematiche che si intrecciano tra loro nella visione di un futuro migliore: la giustizia economica, la salvaguardia del creato, la questione dei beni comuni e di un uso equo ed assennato delle risorse.
Tutto ciò può trovare una sintesi soltanto attraverso una concezione solidaristica dei rapporti tra gli uomini e tra i popoli; il mondo e le risorse sono di tutti ed è quindi indispensabile trovare un equilibrio tra sviluppo economico, soprattutto dei paesi poveri, equità nella distribuzione delle risorse, libertà individuali e bene comune.
Dobbiamo riuscire a realizzare questa sintesi, anche perché non ce un futuro diverso per questo mondo a cui tutti teniamo, almeno a parole!
 
 
 
 
 
 
 

 Programma del Corso ed istruzioni

 
Per poter partecipare al corso è necessario aver individuato la meta dove si vuole vivere l’esperienza del viaggio e aver parlato con il rispettivo promotore.
Nelle pagine che seguono troverete tutte le mete proposte dai promotori, con le indicazioni per contattarli.
Dopo il colloquio il promotore vi sottoporrà una scheda di iscrizione al corso. Oltre agli incontri sotto indicati i promotori potranno indicarvi ulteriori incontri per la specifica meta da voi scelta.
 
 
Il Calendario del corso è il seguente:
 

Presentazione del Corso

Venerdì 18 gennaio – ore 20:30
Presso le suore Rosarie – Viale delle Ferriere 19 – Udine
 

Incontri pubblici

Presso le suore Rosarie – Viale delle Ferriere 19 – Udine
 

Misuriamo il benessere o il benavere?

Venerdì 1 febbraio – ore 20:30
Incontro con il Giorgio Mion
 

IL DIALOGO E’ FINITO?(tra intercultura e interreligiosità nell’era della globalizzazione)

 
Venerdì 8 febbraio – ore 20:30
Incontro con Brunetto Salvarani
 
Economia  e gratuità

Venerdì 18 febbraio – ore 20:30
Incontro con Alessandra Smerilli

 

 

Incontri riservati all’esperienza di viaggio

Sabato 23 febbraio
Presso Missionari Saveriani,
Via Monte San Michele, 70 – Udine
 
Sabato 2 marzo
Presso Missionari Saveriani,
Via Monte San Michele, 70 – Udine
 
Sabato 16 marzo
Presso le suore della provvidenza
Orzano
 
 

Corso residenziale:

PESARIIS (UD)
incontrare l’altro, le sfide del confronto tra culture
Da giovedì 25 a domenica 28 aprile
(giornate complete, con programma da definirsi)
 
 
 
I Relatori:
Suor Alessandra Smerilli, nata a Vasto nel 1974, divide la sua vita tra la preghiera e l’impegno universitario.
Conseguita la Laurea in Economa Politica presso l’Università La Sapienza di Roma, col massimo dei voti e con una tesi dedicata alle Reti bayesiane e teoria dei giochi, Alessandra, Figlia di Maria Ausiliatrice insegna presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione Auxilium, e l’Università Cattolica di Roma.
Molti gli articoli e le pubblicazioni al suo attivo, tra cui degni di menzione sono:
• BRUNI Luigino – SMERILLI Alessandra, La leggerezza del ferro. Un’introduzione alla teoria economica dell’Organizzazione a Movente Ideale, Milano, Vita & Pensiero 2010.
• BRUNI Luigino – SMERILLI Alessandra, Benedetta economia, Roma, Città Nuova 2008.
• CORREANI Luca – GAROFALO Giuseppe – SABATINI Fabio – SMERILLI Alessandra, Homo oeconomicus? Dinamiche imprenditoriali in laboratorio, Bologna, Il Mulino 2007.
• BRUNI Luigino – SMERILLI Alessandra, Le dinamiche della cooperazione: un modello evolutivo, Forlì, AICCON Working Paper 2006.
• SMERILLI Alessandra, Comportamenti cooperativi e we-rationality, Roma, Mimeo-Università La Sapienza 2006.
• SMERILLI Alessandra, Teoria economica e relazioni interpersonali, Roma, Mimeo-Università La Sapienza 2003.
 
Giorgio Mion è professore di Economia Aziendale presso l’Università di Verona.
Nato a Verona nel 1977 è stato Dottore di Ricerca in Economia Aziendale presso l’Università «Ca’ Foscari» di Venezia nel dicembre 2003. Si è laureato cum laude in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Verona nel febbraio 2000. Dal 2004 è membro dell’Editorial Board del «Card. Van Thuân International Observatory for the Social Doctrine of the Church».
È autore di numerosi articoli e pubblicazioni, tra le ultime:
• (con Cristian Loza Adaui) Verso il metaprofit. Gratuità e profitto nella gestione d’impresa, Cantagalli, Siena, 2011
• (con Angela Broglia e Chiara Vinco) Controllo e valutazione nelle università statali tra continuità e riforma, Quaderni monografici Rirea n. 96, Roma, 2011
• (con Angela Broglia) Responsabilità sociale dell’impresa e Dottrina Sociale della Chiesa: quale dialogo?, in Bollettino di Dottrina Sociale della Chiesa, vol. 3 , 2011 , pp. 86-90
• La regola di San Benedetto ed il lavoro quale esperienza spirituale, in Bollettino di Dottrina Sociale della Chiesa, vol. 4 , 2011 , pp. 116-119
• (con Altri autori), La Dottrina sociale della Chiesa nei cinque continenti, in Crepaldi G. – Fontana S. (a cura di), Terzo Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo , Cantagalli , 2011 , pp. 41-132.
• La gestione delle aziende non profit ed i suoi fattori critici, in Strumenti aziendali e leve strategiche per la promozione delle attività sportive a servizio della disabilità (a cura di Angela Broglia Guiggi), Giappichelli, Torino, 2012, pp. 49-80.
 
Brunetto Salvarani.Docente di Teologia della Missione e del Dialogo presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna. Già docente all’Università di Milano-Bicocca, ha tenuto lezioni e collaborato con le Università di Bologna, Padova, Siena, Modena-Reggio Emilia e l’Università Cattolica di Milano. Studioso di teologia narrativa, ha scritto numerosi contributi sul tema della non violenza ed è considerato come uno dei maggiori esperti di dialogo interreligioso.
È stato a lungo responsabile del Centro Studi Religiosi della Fondazione San Carlo di Modena, assessore alla Cultura del Comune di Carpi, direttore della Fondazione Fossoli e presidente del consiglio d’istituto dell’Istituto musicale “Antonio Tonelli”. Dirige attualmente il movimento e rivista mensile CEM Mondialità e la rivista trimestrale QOL (di cui è anche co-fondatore), nata per dare voce alla ricerca biblica, al mondo dell’ecumenismo, al dialogo ebraico-cristiano. Dirige inoltre la collana della EMI Parole delle fedi, per la quale ha scritto Morte e Gesù (EMI, Bologna 2005 e 2006); e collabora stabilmente con Settimana, Jesus e Il Regno.
Intellettuale poliedrico: appassionato di musica, fenomenologia del fumetto e cultura popolare, scrive allo stesso modo sul Qohèlet e sui Simpson, passando da Dylan Dog e Tex Willer alla Shoah, da Leonard Cohen e Fabrizio De André alla lotta contro la mafia. Per questa ragione è stata per lui coniata la definizione “teologo-pop”.
 

Caratteristiche richieste agli aspiranti viaggiatori

Il “Viaggiatore” che vuol partire con noi:
• si lascia mettere in discussione, curiosa ma non invadente, attenta agli altri, che vuole ascoltare prima di parlare.
• Flessibile, capace di adattarsi alle situazioni che andrà ad incontrare nel sud del mondo, alle sistemazioni non sempre al massimo della comodità.
• Disponibile a vivere una esperienza “di comunità” con le conseguenze che questo comporta (condivisione, accoglienza dell’altro, a volte “sopportazione dell’altro”)
• Rispettoso e non giudicante nei confronti di chi la ospita e della realtà che incontra (impressioni, sensazioni e valutazioni si compiono alla fine del viaggio, non durante!)
Il corso serve proprio ad “affinare” un modo di porsi per far si che il viaggio risulti una esperienza arricchente per cui l’attenzione all’altro e l’approccio interculturali saranno temi pregnanti degli incontri.
Nelle pagine che seguono troverete un breve profilo dei vari promotori con i Paesi in cui sono presenti e dove è possibile fare il viaggio.
In coda una presentazione degli altri promotori che partecipano al progetto pur non offrendo la possibilità di un’esperienza di viaggio.
 
Perconoscere i  promotori e le mete scarica la brochure