09-001 Sostegno scolastico per ragazza videolesa in Etiopia

Hanna ha già conseguito il titolo di studio dell’ottava classe, corrispondente alla 3 media. Come autodidatta ha inoltre imparato la scrittura Brail. Il denaro da noi raccolto le permetterebbe quindi di dare continuita’ ai suoi studi, impiegando le competenze cosi` acquisite per ottenere un posto di lavoro presso gli uffici della diocesi di Emdibir come dattilografa.

Responsabile del progetto:

Paolo Caneva missionario laico Fidei Donum
Catholic Eparchy of Emdibir
Guraghe Zone
P.O box 23 Emdibir.
 

Il contesto

Il progetto e’ indirizzato ad una ragazza videolesa di circa 18 anni che vive presso Yedagura, nella provincia del Guraghe in Etiopia. Poiche’ nei villaggi di questa zona la sopravvivenza e’ strettamente legata alle attivita agricole di sussistenza, la menomazione peggiora ulteriormente le sue condizioni di vita.
 

Motivazioni che hanno originato il progetto

Durante un soggiorno di conoscenza presso Endibir, sede vescovile dell`omonima Diocesi, e che include il villaggio dove vive Hanna, abbiamo avuto la possibilita’ di conoscerla personalmente. In occasione dell’invito nella sua capanna abbiamo potuto ascoltarla cantare e recitare le proprie composizioni. Scoprendo la grande sensibilita con cui sono state scritte ci siamo chiesti se avrebbero potuto aiutarla a migliorare la sua situazione.
 

Descrizione in dettaglio del progetto

Dopo aver girato alcuni materiali audio-video e, una volta tornati in Italia, averli fatti montare, cercheremo di diffonderli con lo scopo di trovare sponsor o finaziatori. Il denaro cosi ottenuto sara` necessario per dare ad Hanna la possibilita` di compiere studi in dattilografia, che le permettano di essere almeno economicamente autosufficiente. La scuola si trova presso Addis Abeba, capitale dell’Etiopia, e distante circa 200 km di strada sterrata da Yedagura. Di conseguenza Hanna necessita di vitto e di un alloggio nei pressi della scuola, di una persona fidata che l’affianchi nelle necessita` quotidiane, e delle risorse economiche per pagare la retta scolastica. Il progetto ha la durata di 2 anni necessari ad Hanna per conseguire un titolo valido.
 

Perche e’ importante intervenire

Poiche l’Etiopia e’ un paese molto povero ci si potrebbe chiedere che senso ha impegnare consistenti risorse economiche nel sostegno di una sola persona quando con le stesse si potrebbe alzare il tenore di vita a molte di esse. La risposta, come gia’ accennato, e’ che Hanna a causa della sua invalidita’ non e’ minimamente in grado di contribuire alla propria sopravvivenza e a quello della sua famiglia, essendo essa legata ad attivita’ di
sussistenza. E’ inoltre sottoposta a costanti discriminazioni da parte degli abitanti del proprio villaggio. Si tratta dunque di permettere a questa ragazza di raggiungere un tenore di vita minimo accettabile, cosa che chi e` normodotato, nonostante la diffusa precarieta` delle condizioni di vita, riesce comunque ad ottenere. Inoltre il costo della vita in Etiopia e’ molto basso, ragione per cui ogni piccolo contributo puo essere essenziale per la realizzazione del progetto.
 

Obiettivi

Hanna ha gia’ conseguito il titolo di studio dell’ottava classe, corrispondente alla 3 media. Come autodidatta ha inoltre imparato la scrittura Brail. Il denaro da noi raccolto le permetterebbe quindi di dare continuita’ ai suoi studi, impiegando le competenze cosi` acquisite per ottenere un posto di lavoro presso gli uffici della diocesi di Emdibir come dattilografa.
 

Costo totale del progetto

il cost per due anni è di 4.600 euro considerando dieci mesi di scuola all`anno, e comprensivo delle spese essenziali di mantenimento dell`accompagnatrice.
 

 

 

Fasi di realizzazione

3 incontri di conoscenza con Hanna
Realizzazione e montaggio materiali audiovideo.
Loro diffusione e ricerca di sponsor e finanziatori.
Ottenute le risorse necessarie allo scopo, individuazione del personale di sostegno ad Hanna e alloggio ( i preventivi sono fatti sulla base di una stima media. Essa e` variabile in funzione della distanza dell`abitazione dalla scuola e, quindi, dal centro. Minore e` questa distanza, maggiore saranno gli affitti, ma ci sara` un risparmio sui trasporti).
Ottenuto il titolo di studio, assunzione presso gli uffici della Diocesi di Emdibir.