08-002 Completamento della costruzione della chiesa di Ruyigi in Burundi

Ruyigi, capoluogo della provincia omonima, è situata a est del paese a 1842 mt di altitudine lungo il confine con la Tanzania. Diocesi dal 1973, la provincia conta oltre 600.000 abitanti di cui il 61,8 % sono cattolici.


 Paese: Burundi

Località: Ruyigi (diocesi di Ruyigi )
 
Responsabile: don Bruno Buzzolini
 
Referente: don Giuseppe De Cillia (missionario Saveriano di Plasencis )
 

Contesto generale:

Il Burundi è uno degli stati della regione dei grandi laghi nell’Africa centrale. Il suo territorio, la cui superficie è di 27.830 Kmq, è formato quasi completamente da altipiani e
rilievi minori coperti da pascoli naturali. La capitale è Bujumbura con oltre 380.000 abitanti. È una repubblica parlamentare.
Il 67% della popolazione è cattolica.
Il paese è stato una colonia tedesca dal 1885 fino alla prima guerra mondiale, poi, dal 1919 protettorato belga sino al 1960, quando la lotta dei vari movimenti indipendentisti hanno portato alla nascita delle Nazioni Africane.
La popolazione di circa 8.200.000 abitanti è essenzialmente costituita da 2 etnie: i Tutsi o watussi, pastori di origine camitica (15%) e gli Hutu (84%), popolazione agricola di origine Bantù. Durante la colonizzazione i Tutsi costituivano la classe dirigente locale, mentre gli Hutu erano quasi completamente esclusi dal potere. Ciò ha determinato una situazione di odio e tensione tra le due etnie, che è esplosa nel momento della indipendenza dai colonialisti europei. Invero dal 1 luglio 1962, data in cui il Belgio concesse l’indipendenza al paese, si sono susseguiti continui colpi di stato, avvicendamenti di governi, assassini di presidenti e massacri della popolazione, che hanno causato migliaia di morti. Si stima che in un solo decennio siano state uccise oltre 300.000 persone. I momenti di pace sono stati pochi e brevissimi, con le conseguenze, documentate dai media, di fame, violenze, banditismo, abusi sessuali, uso e diffusione di droga e di malattie, in particolare di AIDS.
 Attualmente, dopo la nuova costituzione del 2005, c’è un po’ di stabilità e si notano segnali di ripresa, anche se il Paese è classificato tra i 10 più sfavoriti del pianeta: invero il tasso di povertà è stimato al 83,2% nell’ambito rurale ed al 41% in quello urbano.

 Contesto locale:

Ruyigi, capoluogo della provincia omonima, è situata a est del paese a 1842 mt di altitudine lungo il confine con la Tanzania. Diocesi dal 1973, la provincia conta oltre 600.000 abitanti di cui il 61,8 % sono cattolici. È una provincia molto povera. La popolazione è costituita essenzialmente da contadini delle varie etnie, che vivono sparsi con difficoltà di collegamenti e di approvvigionamento di acqua. La popolazione,in particolare i bambini, è continuamente esposta a svariate forme di malattia dovute proprio a carenza di acqua potabile. Si servono infatti di acque inquinate di stagni e torrenti, poiché le sorgenti attive si trovano spesso in zone distanti dai villaggi e il loro approvvigionamento richiede lunghi tempi di percorso. Nella zona si coltivano, in una economia di pura sussistenza, granoturco, fagioli,sorgo, manioca,patate,frumento,verdure e banane, inoltre c’è un po’ di pastorizia.
 Obiettivo del progetto:
Oltre 5 anni fa in località Ruyigi è stata iniziata la costruzione di una chiesa per la numerosa popolazione della Diocesi. Date le modeste possibilità economiche della Diocesi, e, nonostante i vari aiuti dall’estero, i lavori sono andati avanti molto a rilento.
È stata terminata la costruzione muraria, ma c’è l’urgente necessità di terminare la copertura al fine di proteggere dalle torrenziali piogge tropicali le opere già concluse.
Inoltre sono da completare tutte le infrastrutture quali porte, finestre, pavimentazioni, impianti elettrici ecc….
 

Costo del progetto:

Proprio in considerazione del valore sociale dell’opera e della possibilità di offrire alla popolazione locale un lavoro retribuito, questo C.M.D. ritiene opportuno aderire alla richiesta di aiuto con una donazione di 5.000 EURO per gli interventi