05-005 Costruzione della Casa Pastoral de Santa Margarita Reina de Scozia

Realizzare , nell’ambito della Parrocchia, una Casa Pastorale, la cui costruzione è iniziata nel febbraio 2005.

Paese : Colombia

 
 
Località : Bogotà
 
Responsabile: Padre Gustavo Corredor Nino – Parroco della Parrocchia S. Margherita Regina di Scozia
 
Referente :
Suor Serena Tarondo – Missionaria delle Suore della Divina Volontà
Friulana di Reana del Roiale 

Settore d’Intervento:Sociale

 

Contesto:

La Colombia, porta d’entrata dell’America del Sud, con 40 milioni di abitanti, negri, bianchi, meticci e indigeni, è la più antica democrazia del continente, patria del grande indipendentista Simon Bolivar. Possiede la più ricca fauna e flora del continente sud-americano dopo il Brasile e il suo sottosuolo abbonda di materie prime –oro-smeraldi. Nonostante le sue enormi ricchezze, da oltre 5 decenni il paese è sconvolto da lotte interne e dalla violenza da parte di gruppi armati illeciti, narcotrafficanti e delinquenza, che il governo non riesce, se non in parte, a controllare. La popolazione (oltre il 57%) vive in condizioni di estrema povertà e di bassa qualità di vita. La denutrizione dei bambini fino ai 7 anni, che nel 2002 era del 6,2%, minaccia seriamente la loro qualità di vita. Negli strati socio –economici più bassi esistono alti tassi di fecondità, a causa della mancanza di educazione e di attenzione alla salute sessuale e riproduttiva, inclusa la regolamentazione delle nascite. Altissime sono le percentuali di violenze intrafamiliari e sessuali,di sfruttamento minorile, di non scolarizzazione. L’abuso di sostanze stupefacenti nei giovani ha una relazione diretta con tutta una seri di problemi sociali rilevanti come morti violente, lesioni personali, suicidi, maltrattamenti minorili, violenze familiari, infezioni da malattie sessualmente trasmissibili, bande giovanili ecc…
La Parrocchia di Santa Margherita di Scozia opera nella zona più depressa di Bogotà, chiamata Ciudad Bolivar, con circa 50.000 abitanti distribuiti in 14 quartieri. I giovani, che rappresentano il 705 della sua popolazione, non hanno possibilità di studio, di lavoro o di attività ricreative e per questo sono facile preda del consumo di alcool, droghe, prostituzione o gruppi criminali.
 

OBIETTIVO DEL PROGETTO:

 realizzare , nell’ambito della Parrocchia, una Casa Pastorale, la cui costruzione è iniziata nel febbraio 2005.
Gli spazi della Casa Pastorale permetteranno lo svolgimento di varie attività collegate alla realizzazione di un ampio progetto sociale consistente in:
– formazione cristiana dei bambini, dei giovani, delle madri e degli anziani,
– scolarizzazione
– appoggio psicosociale per il superamento di difficoltà nello sviluppo e nella maturazione dei giovani,
– sviluppo delle abilità manuali ( ad es. istituzione di una scuola di cucito per le ragazze ) ed artistiche e nel sano utilizzo del tempo libero,
– miglioramento delle condizioni nutrizionali attraverso la costruzione di una mensa comunitaria,
– protezione dei bambini e delle bambine dal lavoro minorile e dallo sfruttamento sessuale.
 

COSTO DEL PROGETTO :

per terminare la costruzione della casa pastorale necessitano ancora 42.500,00 EURO