12-002 Progetto di ampliamento della CASA DELL’ANZIANO a Yapacani– Santa Cruz– Bolivia

Obiettivo:

Aumentare la capienza dell’asilo notturno, già finanziato nel 2006 anche da Missòn, al fine di togliere dalla strada gli anziani soli e dare loro una vita dignitosa ed affettivamente significativa.

 

Paese : Bolivia

Località : Yapacani—Santa Cruz
Responsabile e referente :
Padre Bergamasco Arturo— Salesiano di San Giovanni al Natisone
 
 

Contesto generale:

 
La Bolivia, Stato dell’America del sud, con una superficie di 1.098.000 kmq. e oltre 9 milioni di abitanti ,il 63% dei quali vive nei centri urbani, è situato al centro del continente senza sblocchi sul mare. La sua capitale è La Paz con circa 2.600.000 abitanti. È una repubblica presidenziale con una vita politica alquanto instabile, ricorrentemente soggetta alle interferenze dell’esercito e alle conseguenti dittature militari.
Il suo territorio è dominato dai rilievi delle Ande che si estendono da nord a sud con due catene parallele: la Cordigliera Occidentale e quella Orientale con picchi di oltre seimila metri.
Nelle valli orientali ci sono numerose piantagioni di canna da zucchero, riso cotone, caffè cacao, e coca la cui coltivazione è peraltro illegale. Il 5% della forza lavoro è occupata nell’agricoltura, il cui sviluppo tuttavia è compromesso dall’attrezzatura dei mezzi, dalla distribuzione disomogenea della popolazione e da un sistema di trasporti inadeguato.
Altra importante risorsa del paese è l’allevamento di bovini, ovini, lama, ed alpaca.
La principale ricchezza del paese è costituita dalla attività mineraria, principalmente stagno. Lo Stato è autosufficiente per quanto riguarda il petrolio ed il gas. L’industria occupa il 28% della forza lavoro. Contesto locale:

Yapacani è una delle 4 municipalità della provincia di Ichilo nel dipartimento di Santa Cruz. La maggioranza dei circa 7500 abitanti) è occupata in agricoltura, i cui prodotti principali sono il riso.,il mais, la soia e la frutta.
Il tasso di alfabetizzazione è del 84,50%. Il 68% della popolazione è cattolica.  

Nella città ci sono molti anziani, abbandonati dalle famiglie, che vivono da soli mendicando e dormendo lungo i marciapiedi esposti sempre alle intemperie e ai pericoli della strada. 

Obiettivo: 

Aumentare la capienza dell’asilo notturno, già finanziato nel 2006 anche da Missòn, al fine di togliere dalla strada gli anziani soli e dare loro una vita dignitosa ed affettivamente significativa.
Il cibo viene già fornito loro quotidianamente presso una mensa ove vengono preparati oltre 60 pasti al giorno.
Nel 2006 sono state costruite 6 stanze da due letti, ciascuna con servizi in comune, un bagno, un salone da destinare al tempo libero, una infermeria e un cucinino di emergenza. Ulteriori due stanze sono state successivamente costruite grazie alla generosità di altri benefattori.
Ora , visto l’aumento degli “ospiti”, e la urgente necessità di venire incontro ai loro bisogni di rifugio notturno è stata iniziata la costruzione di altre due stanze da letto , che questa Onlus ha deciso di finanziare.