08-008 Contributo per il completamento della chiesa dell’Immacolata Concezione a Crateùs nello Stato del Cearà in Brasile

La maggioranza dei lavoratori aderisce alla Centrale Unita dei Lavoratori (CUI) e alla Confederazione Generale dei Lavoratori (CGT). Vi è anche il Foro Sindacale. Molti sindacati agiscono autonomamente.

 Paese: Brasile

 
Località: Crateùs– Cearà
 
Responsabile: don Jacinto Furtado (Vescovo di Cearà)
 
Referente: don Pierino Del Fabbro di Lavariano
 

Contesto Generale:

 
Comprende cinque regioni. Nel Nord, il bacino del Rio delle Amazzoni è formato da terre pianeggianti coperte da foreste equatoriali e attraversato da grandi fiumi. Sui monti dei Carajàs c’è una delle più consistenti formazioni minerali del mondo (ferro, manganese, rame, nichel e bauxite). L’economia è principalmente estrattiva. Nel Nordest, il sertào è formato da altipiani rocciosi, con un clima semiarido e poca vegetazione; vi predomina l’allevamento del bestiame. La fascia costiera più umida (zona della Mata) è coltivata a canna da zucchero e cacao. Il Sudeste si caratterizza per il grande sviluppo economico. L’altopiano è formato da estesi rilievi che terminano al sud con la Sierra do Mar. I principali prodotti agricoli della regione sono: caffè, cotone, granturco, canna da zucchero. Il Sud è formato dall’Altopiano Meridionale, ha clima subtropicale ed è la principale area agricola; produce caffè, soia, granturco e grano. Nell’estremo sud, nella campagna «gaucha», c’è un’importante attività di allevamento di bovini. Infine, la regione centro-occidentale è formata da estese pianure, dove predomina l’allevamento degli ovini. La regione amazzonica è devastata a causa della deforestazione che ha distrutto gli habitat naturali di molte specie animali e vegetali.
 
Popolazione: I brasiliani provengono dall’integrazione etnica e culturale tra indigeni (fondamentalmente guarani) schiavi africani, e europei (in maggioranza portoghesi); nell’asse Rio – Sào Paulo, sono presenti arabi e giapponesi; ci sono anche molte minoranze indios. Contrariamente a quanto di solito si ammette, esiste la discriminazione razziale, nonostante la costituzione del 1988 sancisca il razzismo come reato. Religione: In maggioranza cattolica, spesso mescolata con culti di origine africana, in forme religiose sincretiste (macumba, candomblè e umbanda). Lingua: Portoghese, ufficiale e predominante. Sono parlate molte lingue indios (bariwa e guajajàra).
 
Organizzazioni sociali: La maggioranza dei lavoratori aderisce alla Centrale Unita dei Lavoratori (CUI) e alla Confederazione Generale dei Lavoratori (CGT). Vi è anche il Foro Sindacale. Molti sindacati agiscono autonomamente. Movimento dei Senza Terra (MST), associazione di lavoratori senza terra che reclama una riforma agraria nelle campagne e, nelle città, terre per la costruzione di abitazioni. Unione Nazionale Indigena (UNI), associazione delle diverse popolazioni indigene del Brasile. Commissione della Pastorale della Terra (CPT) e Consiglio Indigenista Missionario (CIMI), gruppi pastorali della Chiesa cattolica che svolgono attività sociali nelle campagne. Rete di Difesa della Specie Umana (REDEH), organizzazione ecofemminista. “Tortura Nunca Mas”, gruppi statali di difesa dei diritti umani.
 
Governo: Luis Inacio (Lula) da Silva, Presidente della repubblica dal 2003.
 
Organi legislativo bicamerale: il Congresso nazionale è suddiviso in
 
Camera dei deputati di 513 membri e il Senato federale di 81 membri.
 

Contesto Locale:

 
Crateus è un comune dello Stato del Cearà e conta circa 75.000 abitanti. È sede della omonima diocesi dove opera il nostro Fidei Donum Don Pierino Del Fabbro di Lavariano, presso la parrocchia di Quiterianopolis.
 
La diocesi, fondata nel 1963, conta circa 350.000 fedeli sparsi su 11 parrocchie.
 
Il vescovo, tramite don Pierino, ci ha evidenziato la necessità a lungo coltivata, di costruire una chiesa più grande della cattedrale attuale per poter ospitare celebrazioni ed eventi diocesani.
 
La costruzione fu iniziata il 16 luglio 2006 e fu benedetta il 24 maggio 2008.
 
 
 

Obiettivi del progetto:

 
Fornire un contributo per il completamento della chiesa dell’Immacolata Concezione (ultimare il pavimento, i banchi, il fonte battesimale, le campane, gli armadi della sacrestia e alcuni pannelli raffiguranti la SS. Trinità, l’Eucarestia, il Battesimo di Gesù, i misteri del rosario ecc.)
 
 
 

Costo del progetto:

 
Ci siamo impegnati per un contributo di EURO 10.000