BILANCI

BILANCIO CONSUNTIVO ANNO 2017

RELAZIONE MORALE

Cari Consiglieri, Revisori dei Conti, Soci, Volontari e Chiesa udinese,

nel tracciare un breve bilancio delle attività svolte nel 2017 dal nostro Centro Missionario, mediante il braccio operativo Missiòn Onlus, voglio evidenziare la grande solidarietà fraterna che la nostra Chiesa diocesana attiva quotidianamente con le Chiesa del Mondo. Si accompagna con l’animazione delle nostre Parrocchie, del servizio gratuito dei Volontari e delle persone sensibili ai grandi temi della evangelizzazione, solidarietà e cooperazione internazionale. Se il Vangelo e l’umanizzazione delle persone e popoli del mondo avviene per testimonianza e servizio, allora anche la nostra Missiòn Onlus ha contribuito a questo grande compito iscritto nel cuore delle persone, dei popoli e delle religioni.

Noi abbiamo coltivato relazioni significative e fraterne con le Chiese Sorelle, sapendo che quelle con cui attiviamo più significativi contatti sono una parte del tutto, che ci è irraggiungibile. Quello che possiamo e sappiamo fare è un gesto semplice e concreto che, però, rivela la nostra vocazione/missione universale = cattolica.

Il contatto con i Missionari, realizzato non solo direttamente dal CMD, ma da moltissime Comunità parrocchiali, rivela questo amore per il bene comune e la vocazione universale della Chiesa.

Abbiamo continuato l’opera di formazione e animazione con le persone e parrocchie. Con i partner tradizionali abbiamo riproposto il percorso di formazione per viaggi brevi in comunità del Sud del mondo. Il percorso è sempre apprezzato per i contenuti, le visioni nuove che offre, gli interventi dei testimoni/esperti che li conducono, per le visite realizzate successivamente. Questo lavoro in rete, iniziato quasi 20 anni fa, è prezioso e consolida la conoscenza e la stima reciproca tra partner in campo ecclesiale e civile. I partecipanti sono stati 37 di varie età, maggiormente giovani/adulti.

Si è mantenuto il servizio offerto alle varie scuole con la presenza di più operatori e in collaborazione con la Caritas per offrire una visione documentata di alcune realtà culturali ed economiche del Sud del mondo e delle conseguenze umane e sociali sulle persone che ne subiscono le tragiche conseguenze.

Il Centro di Documentazione alla Pace e Mondialità ha svolto un servizio indispensabile per la preparazione dei percorsi e moduli scolastici.

Il volontario Fiorini Luigi ha contribuito, con la sua esperienza e l’impegno di volontariato diretto a Emdibir (Etiopia) e la mostra fotografica da lui stesso realizzata e allestita, a rendere più partecipato il percorso di informazione/formazione dei partecipanti. Continua la presenza nella diocesi di Emdibir di due ragazze che vivono il servizio civile di volontariato internazionale e fanno da agenti/referenti dei progetti CMD di Udine.

Prosegue il servizio di promozione dei Sostegni a Distanza (SaD) svolto in maniera impeccabile dalle nostre volontarie. A loro il principale merito per mantenere questo strumento ancora efficace e proficuo tra le Diocesi. Le offerte sono in diminuzione e questo rileva una fragilità nel mondo ecclesiale, che ci pare irreversibile e che interroga la nostra Diocesi.

Molte sono ancora le Comunità che intrattengono relazioni e progetti di sostegno con i Missionari e le Chiese del Sud del Mondo, anche se con difficoltà informano il Centro Missionario Diocesano. La maggior parte di questa solidarietà rimane circoscritta tra gli ambiti parrocchiali e va mantenuta, ma non siamo in grado di registrane la portata ecclesiale/diocesana. Su questo aspetto rileviamo una fragilità da parte delle Comunità a recepire/condividere i pochi, ma significativi, progetti di solidarietà che la Diocesi udinese propone nel periodo quaresimale. Il calo progressivo delle offerte rivela questa tendenza all’individualismo.

I SaD sono attivati maggiormente verso l’America Latina, segno di una presenza storica dei nostri Missionari e attenzione a quel Continente. I progetti di solidarietà sono orientati maggiormente verso l’Africa e specialmente verso una Diocesi, praticamente gemellata con Udine: Emdibir. Ivi è stato presente assiduamente un nostro volontario Luigi Fiorini e contemporaneamente a due ragazze in servizio civile. Questo ha permesso un progresso visibile nella crescita della realizzazione dei progetti e nella capacità di empowerment della Diocesi e Caritas locale.

I contatti con la Diocesi di San Martìn in Argentina, mai interrotti, si sono sviluppati nel sostegno alla costruzione della sede della Caritas della parrocchia “Sagrada Familia”. Buoni sono i contatti e le comunicazioni con il parroco, che verrà a farci visita questo mese di ottobre assieme a don Claudio Snidero, sacerdote udinese Fidei Donum.

Abbiamo consolidato i nostri rapporti con Caritas Grecia/Atene dopo la campagna quaresimale “Un pane per amor di Dio” del 2014. La nostra visita ad Atene e l’accoglienza di loro operatori ha reso concreta la Cooperazione tra le Chiese sostenendo l’immane compito di accoglienza degli impoveriti e dei Richiedenti Asilo bloccati in Grecia.

Concludo ringraziando il Segretario Comand Stefano per la dedizione, la competenza e le motivazioni evangeliche, ecclesiali e umane che traspaiono dal suo servizio. Ringrazio i Volontari e i Soci di Missiòn Onlus e CMD. Ringrazio il CdA e il Collegio dei Revisori dei Conti per l’indispensabile apporto professionale alla vita del CMD e Missiòn Onlus.

Infine raccolgo anche il vostro grazie, quello delle persone che si sono avvicinate al Centro di pastorale, delle persone e comunità che hanno beneficiato della solidarietà attivata da tanti anonimi, per offrirlo al Padre che ha inviato suo Figlio Gesù Cristo, il Primo Missionario, dall’interno della propria casa/famiglia.

Buona lettura.

Udine 8 maggio 2018

Don Luigi Gloazzo
Direttore Centro Missionario
Presidente Missiòn Onlus  

Ecco i bilanci  da scaricare:

Bilancio 2017

Bilancio 2016

Bilancio 2015