Dal Silenzio una Voce, Esperienze di conversione nell’Asia di oggi

7 ottobre, ore 20.30 Missionari Saveriani Udine - 8 ottobre ore 20:45 Oratorio Pradamano

Nell’ambito dell’Ottobre Missionario Straordinario, avremo l’occasione di ascoltare Padre Tiziano Tosolini in due serate dedicate in particolare alla presentazione del suo ultimo libro “Dal silenzio una voce – Esperienze di conversione nell’Asia di oggi”.

Appuntamenti

LUNEDÌ 7 OTTOBRE – Udine ore 20:30 Missionari Saveriani, via Monte San Michele

MARTEDÌ 8 OTTOBRE – Pradamano ore 20:45 Oratorio parrocchiale, via papa Giovanni XXIII

Tiziano Tosolini è missionario saveriano in Giappone da oltre 20 anni. Ha studiato teologia e pedagogia a Parma e filosofia a Glasgow. Direttore del Centro Studi Asiatico a Osaka, collabora con il Nanzan Institute for Religion and Culture di Nagoya.

Riportiamo di seguito la pagina di presentazione del libro a cura della casa editrice EMI pubblicata nel sito web dei Missionari Saveriani.

Il nuovo libro di Tiziano Tosolini, SX con prefazione di Luis Antonio Tagle, Cardinale di Manila *

«La conversione non è un prodotto dell’uomo. Rimane, nella sua insondabilità e misteriosità, il vero miracolo che Dio continua a operare» Tiziano Tosolini

PRESENTAZIONE DI EMI EDITRICE

La scoperta di Gesù Cristo è sempre un’incredibile avventura umana. Lo testimoniano le storie di vita e di fede che Tiziano Tosolini ha raccolto in queste pagine. Si tratta di uomini e donne normalissimi, dipendenti di banche o ragazzi scapestrati, commercianti o diplomatici, provenienti da alcune delle grandi tradizioni religiose asiatiche: buddhismo, induismo, islam, shintoismo.

I modi e le occasioni con i quali hanno incontrato la voce di Cristo sono i più diversi: la lettura casuale di una vecchia Bibbia, la malattia di una persona cara, la gioia contagiosa di un credente, l’invito gentile di un missionario. Il battesimo diventa il traguardo di una ricerca interiore profonda e autentica. Al contempo, è il punto di partenza per un’esistenza rinnovata, come afferma Elisabetta, da Taiwan: «Quando ho ascoltato la voce di Dio, le ho creduto e l’ho accolta: nella mia vita tutto è cambiato».

«Credere richiede sempre un’adesione personale, ma è anche riconoscere che il Signore non si stanca mai di cercarci e che, nonostante le nostre resistenze, alla fine ci scova sempre». L’ammissione di Naohiko Watanabe, neo-cattolico del Giappone, ci fa toccare con mano la bellezza del cristianesimo nella nostra epoca. E restituisce, a noi cristiani occidentali spesso stanchi e disillusi, la bellezza inedita e sconvolgente del Vangelo incontrato per la prima volta.

19 nuovi cattolici d’Asia raccontano perché hanno deciso di accogliere Cristo. Le loro parole dicono molto. Anche a noi.

Fonte: https://saveriani.it