«Quaresima di Fraternità 2016»: con il Centro missionario diocesano insieme per l’Etiopia a sostegno di Emdibir

Un legame nato nel 2004 – quello tra Diocesi di Udine e Eparchia di Emdibir – che oggi si rafforza grazie alla campagna quaresimale di fraternità. I fondi raccolti dal Centro missionario diocesano saranno infatti destinati ai progetti in Etiopia: dal sostegno a distanza all’avvio della scuola professionale. Qui tutte le informazioni.

Quest’anno il Centro Missionario di Udine ha deciso di dedicare la Campagna Quaresimale di Fraternità al sostegno dei progetti realizzati in Etiopia, nell’ambito del gemellaggio con l’Eparchia  di Emdibir. Il titolo scelto per la Campagna, «Da San Marco di Aquileia al Leone di Giuda», potrà forse sorprendere o risultare misterioso… Cosa possono avere in comune la figura dell’Evangelista e quella del Leone di Giuda, che per gli etiopi simboleggia la loro discendenza dalla tribù ebraica di cui faceva parte lo stesso Gesù? Eppure un antico filo rosso tra Etiopia e Friuli c’è: secondo la tradizione, fu infatti proprio San Marco a fare della “nostra” Aquileia un potente centro di evangelizzazione, e lo stesso Marco a fondare la Chiesa di Alessandria di Egitto, dalla quale derivano la Chiesa e i riti etiopi.La relazione tra la Diocesi di Udine e l’Eparchia (le Eparchie sono le Diocesi della Chiesa cattolica di rito orientale) cattolica di Emdibir, in Etiopia, ha ormai una lunga storia. I primi contatti sono avvenuti grazie ai corsi, che tuttora il Centro Missionario organizza assieme ad altre associazioni, per la preparazione ai viaggi di conoscenza in diversi paesi del sud del mondo. Nel 2004  tre giovani sono andati in Etiopia per una esperienza organizzata e condivisa con la Caritas Ambrosiana. Da questa esperienza Paolo Caneva, un giovane della parrocchia di Codroipo, decise di affrontare un impegno di più ampio respiro che si concluderà con ben sette anni di servizio come Fidei Donum Laico presso l’Eparchia. Grazie alla sua presenza, molti altri giovani e meno giovani della nostra Diocesi, circa una quarantina, si sono susseguiti negli anni per visitare l’Etiopia rafforzando così il rapporto tra le nostre comunità. Il Vescovo di Emdibir, Mons. Musie (Mose) Gebreghiorghis, sin dal 2004 ha visitato la nostra Diocesi annualmente e nel 2014 il nostro Arcivescovo, Mons. Andrea Bruno Mazzocato, ha ricambiato visitando l’Eparchia di Emdibir.Inoltre, negli ultimi due anni, in collaborazione con la Caritas diocesana, il Centro Missionario di Udine ha avviato il progetto di anno di volontariato sociale, grazie al quale due giovani possono fare l’esperienza di un anno di impegno nella scuola professionale e nei progetti di sviluppo rurale dell’Eparchia.I progetti che la Diocesi di Udine sta portando avanti soprattutto tramite Missiòn onlus, braccio operativo del Centro Missionario, e per i quali è necessario completare il reperimento dei fondi necessari per lo svolgimento di tutte le attività, sono i seguenti:• I Sostegni a Distanza alle scuole di Getche e Shebraber, che garantiscono la possibilità ad un centinaio di bambini di andare a scuola.• L’avvio della scuola professionale dell’Eparchia, il St. Anthony’s Catholic TVET College, che offre corsi di informatica, edilizia, carpenteria metallica e sartoria. •L’Anno di Volontariato Sociale, che dà la possibilità a dei giovani italiani di fare un’esperienza di volontariato di un anno presso la scuola professionale e nell’avvio degli interventi in agricoltura.• Il Centro Servizi, nato grazie ad un progetto co-finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana e ad una fitta rete di altre associazioni italiane. Questa struttura provvederà all’ottimizzazione dell’efficienza in tutti i settori d’intervento dell’Eparchia, dall’educazione alla sanità. n• Un intervento in ambito rurale diretto ad un gruppo di donne (in questa prima fase 16 ma in futuro si vorrebbe estenderlo) e rispettive famiglie che verranno sostenute e incentivate nelle loro attività agricola. Si può contribuire alla campagna:> in tutte le parrocchie della Diocesi> conto corrente postale: n° 65921272 Intestato a: Associazione Missiòn ONLUS> conto corrente bancario presso:Banca Etica – Succursale di Treviso, Viale Della Repubblica, 193/i – 31100 – TrevisoIntestato a: Associazione Missiòn ONLUS IBAN: IT60 I050 1812 0000 0000 0115 995Sono disponibili manifesti e dépliant per le parrocchie che vogliano diffonderel’iniziativa: il materiale si può ritirare presso l’Ufficio Missionario Diocesano,via Treppo 3, Udine.Per informazioni: uff.missioni@diocesiudine.it