BILANCI

BILANCIO  CONSUNTIVO  ANNO 2016

RELAZIONE MORALE

Siamo alla presentazione del bilancio di un anno di servizio, il 2016, nella Chiesa diocesana di Udine per la edificazione del regno di Dio tenendo fisso lo sguardo su quanto i Vescovi nel Concilio Vaticano II hanno intuito come missione e scopo della Chiesa che: “è, in Cristo, in qualche modo il sacramento, ossia il segno e lo strumento dell’intima unione con Dio e dell’unità di tutto il genere umano”. Missiòn onlus è al servizio della pastorale missionaria diocesana che vive nelle parrocchie. Il Centro missionario diocesano e il suo braccio operativo Missiòn onlus, sono strumenti al servizio di questa identità e missione. Richiamo in sintesi i compiti e gli scopi statutari di Missiòn Onlus:

 

  • Sul versante della evangelizzazione, della Cooperazione tra le Chiese, della solidarietà e promozione umana: progetti di “sostegno a distanza” nell’ambito dei bambini e minori; progetti di promozione umana ed evangelizzazione realizzati in cooperazione con le Chiese locali; esperienze di volontariato internazionale presso le Chiese sorelle. Conseguentemente a queste finalità si cerca di promuove la capacità progettuale dei missionari favorendo l’integrazione in quella della Chiesa Cattolica locale dove sono in servizio.
  • Sul versante della sensibilizzazione e della formazione: incontri e corsi di sensibilizzazione; corsi finalizzati a viaggi di conoscenza presso le Chiese sorelle.  Pubblica e diffonde i temi di cui sopra nonché materiale promozionale sui progetti sostenuti e da avviare. Promuove ed organizza incontri con i missionari.
Siamo certi di essere rimesti fedeli al mandato sia per quanto riguarda le finalità evangeliche che ai criteri orientativi maturati nella nostra Chiesa udinese.
Come segno di questa fedeltà alle finalità e ai criteri ecco punti significativi rispetto alle attività svolte:
  • Abbiamo privilegiato e dato maggior rilievo a progetti in cui c’è un coinvolgimento diretto della associazione non solo in finanziamento ma anche in progettualità e risorse umane.
  • Abbiamo puntato ad un ampio sviluppo del volontariato attraverso la promozione di volontari singoli, del AVS e del servizio civile.
  • Abbiamo cercato di conseguire maggior efficacia nelle attività di Eam nelle scuole, tramite mostre ed interventi sugli obiettivi 2030, attraverso i progetti in corso in Africa con coinvolgimento di volontari e ragazze che hanno fatto AVS.
Nella riflessione che abbraccia gli ultimi anni di servizio e attività emergono alcuni punti critici che segnano una svolta significativa e richiedono una riflessione ecclesiale e una nuova prassi operativa:
  • La discesa verticale dei SaD.
  • La necessita di definire una migliore strategia comunicativa e conseguente uso degli strumenti.
  • Il Centro di documentazione ha costante necessità di cura e rilancio al servizio dei percorsi di Educazione alla mondialità.

Per quanto riguarda le attività proprie del Centro missionario possiamo dire che si è consolidata: la  proposta ai bambini del catechismo la solidarietà per l’evangelizzazione dei bambini del mondo, in occasione della festa dell’Epifania; la proposta per la Quaresima di fraternità in favore della Chiesa diocesana di Emdibir (Etiopia), la veglia per i Missionari martiri nella memoria dell’uccisione di mons. Romero (Savorgnano del Torre in Povoletto), l’animazione per il mese missionario e la veglia di preghiera nel santuario di S. Antonio a Gemona. Si andrà in breve a costituire e avviare l’attività della Commissione per strutturare la pastorale missionaria in Diocesi. Questa Commissione ha il compito di attivare e monitorare le attività di pastorale missionaria in Diocesi.

Rivolgo un grazie a tutte le persone volontarie e dipendenti che hanno operato quotidianamente con elevato spirito missionario, passione e competenza.

Buona lettura.

Udine 8 maggio 2017

Don Luigi Gloazzo
Direttore Centro Missionario
Presidente Missiòn Onlus  

Ecco i bilanci  da scaricare:

Bilancio 2016

Bilancio 2014

Bilancio 2015